Vasi per piante di bioplastica

Piantare senza residui - i vasi per piante in granulato di plastica biodegradabile si decompongono completamente nel terreno trasformandosi in acqua, CO2 e biomassa.

Domande?

Siamo qui per aiutare.

Sales Team

+49 2154 9251-0

I vasi per piante biodegradabili sono una vera alternativa

I contenitori di plastica si sono imposti nell’orticoltura e floricoltura, tanto da risultare ormai indispensabili. I vasi per piante sono utilizzati principalmente per la coltivazione, il confezionamento e il trasporto di piante ornamentali e piantine di ortaggi. Oltre a serre e vivai, anche gli arboricoltori ne usano grandi quantità. In generale, per i vasi si usano diversi materiali atti a conservare le piante in modo duraturo, in particolare la ceramica, l’argilla e il cemento, ma anche i metalli e la plastica.

Invece, per i vasi a parete sottile e i contenitori per le piante da coltivazione si usa quasi esclusivamente la plastica. Di norma, si tratta di prodotti usa e getta con una durata di vita relativamente breve. Ogni anno si generano in questo modo quantità considerevoli di rifiuti di plastica, che vengono riciclate e riutilizzate solo in minima parte.

I contenitori per piante e i vasi sono realizzati prevalentemente con polipropilene (PP), plastica a base di petrolio; per ragioni di sostenibilità e costi, già da alcuni anni vengono realizzati interamente o parzialmente con materiali riciclati. In alcune circostanze, tuttavia, l’uso di un vaso ottenuto da materiale riciclato può risultare problematico; vivaisti e arboricoltori si preoccupano difatti della migrazione di residui indesiderati nel terreno di piantumazione. Per questo motivo, molte aziende stanno cercando alternative più ecologiche e che salvaguardino le risorse.

 

I vasi biodegradabili in Fibrolon® S e Bio-Flex® sono stabili e pratici

FKuR offre i granulati Fibrolon® S e Bio-Flex®, che sono biodegradabili e adatti alla produzione di vasi per piante. Fibrolon® è un materiale composito rinforzato con fibre naturali, indicato per lo stampaggio a iniezione o l’estrusione di profili e realizzato con materie prime rinnovabili. I granulati Bio-Flex® per lo stampaggio a iniezione o la termoformatura sono basati sulla materia prima rinnovabile PLA. Sia Fibrolon® S che Bio-Flex® possono essere utilizzati sulle stesse macchine e processi delle plastiche a base fossile.

 

Basta interrare e farlo crescere

Grazie alla decomposizione senza residui della nostra bioplastica, le piante possono essere piantate insieme al vaso. Il vaso realizzato con la nostra bioplastica certificata biodegradabile e compostabile si decompone completamente nel terreno attraverso i microrganismi, senza rilasciare alcuna sostanza nociva per l’ambiente. In questo modo, le radici ottengono lo spazio necessario per crescere, senza che la crescita venga bloccata dal trasferimento dal vaso al terreno, relegando così al passato la fastidiosa operazione di rinvaso.

Nonostante la biodegradabilità, i vasi per piante in Fibrolon® S e Bio-Flex® mostrano un comportamento stabile durante l’uso. Rispetto ai vasi degradabili in fibra di legno o cocco, con i vasi in bioplastica non si corre il rischio che si sbriciolino ancora prima di essere venduti o durante il trasporto.

Se volete realizzare vasi per piante da materie prime rinnovabili che siano sufficientemente stabili durante la coltivazione e che possano essere piantati in un secondo momento, allora siete al posto giusto.

Altri esempi di prodotti