Bicchieri e bicchierini di Bioplastica

To-go, ma che sia sostenibile. I bicchieri e bicchierini riutilizzabili ottenuti dalle materie prime rinnovabili preservano le materie prime, l'energia e riducono i rifiuti.

Domande?

Siamo qui per aiutare.

Sales Team

+49 2154 9251-0

I bicchieri usa e getta di plastica fossile sono un problema

Poiché la nostra società è sempre più in movimento, il trend verso cibi e bevande veloci consumati in giro è ormai inarrestabile – il caffè a portar via è infatti sempre più popolare. Il rovescio della medaglia sono le montagne di rifiuti sempre più alte, i cassonetti che traboccano e la “spazzatura selvaggia” che consiste in gran parte di bicchieri usa e getta.
Nella sola Germania vengono prodotte ogni anno circa 55.000 tonnellate di rifiuti costituite di bicchieri per bevande da asporto, compresi i coperchi, le cannucce o gli agitatori. La maggior parte dei bicchieri e bicchierini per le bevande calde è di carta con un rivestimento di plastica, quindi circa un terzo è di plastica. Altri sono fatti di polipropilene (PP). Molti bicchieri e bicchierini usa e getta vengono abbandonati nell’ambiente, anche se in realtà dovrebbero finire nell’indifferenziata o nel contenitore per il riciclaggio, con il rischio quindi che la plastica vada a finire nei nostri terreni e quindi nell’acqua.

 

Il riciclaggio dei bicchieri e bicchierini usa e getta spesso non funziona

La vita media di un bicchiere usa e getta è di soli 15 minuti. Una volta che il bicchiere è vuoto, non è altro che spazzatura. Dato che viene svuotato per strada e buttato nei cestini dei rifiuti pubblici, di solito finisce nell’inceneritore e non viene riciclato. Si sprecano così materie prime dopo un brevissimo periodo di utilizzo.

Con riciclaggio si intende il riutilizzo o il trattamento dei rifiuti, dei prodotti usati, difettosi o semplicemente non più necessari. Il riciclaggio produce una cosiddetta materia prima secondaria da un prodotto di scarto. Il riciclaggio sta diventando sempre più rilevante per preservare le nostre risorse limitate e l’ambiente.

La prevenzione dei rifiuti si trova in cima alla gerarchia (o piramide) dei rifiuti ed è sancita dalla legislazione europea e nazionale. I Paesi dell’UE sono obbligati ad elaborare programmi di prevenzione dei rifiuti. L’UE ha introdotto un divieto sui prodotti di plastica monouso a partire dal 3 luglio 2021 e sta sensibilizzando i consumatori sulla prevenzione dei rifiuti. La Germania lo attua tramite l’Einwegkunststoffverbotsverordnung (Ordinamento sul divieto della plastica monouso).

Economia circolare: le soluzioni riutilizzabili preservano le materie prime, l’energia e riducono i rifiuti

La scelta migliore rispetto alle varianti usa e getta a vita breve sono i prodotti riutilizzabili, che possono essere usati frequentemente e quindi riutilizzati per molto tempo. Un bicchiere riutilizzabile può essere usato per molti anni e va a sostituire quelli usa e getta. Un utilizzo continuativo può pertanto far risparmiare risorse ed energia, pur se la produzione di bicchieri riutilizzabili inizialmente richiede un impiego più intensivo di materie prime. Un altro vantaggio è che sono richiudibili, si evitano così le fuoriuscite e il contenuto rimane caldo più a lungo.

Bicchieri e bicchierini riutilizzabili ottenuti da plastiche rinnovabili e bio-based

La terra non può produrre materie prime alla stessa velocità con cui gli uomini le consumano. Le nostre risorse non sono infinite. Pertanto, abbiamo bisogno di una svolta vera e propria verso un’economia circolare. E ciò implica una rivoluzione del modo di pensare che ci coinvolga tutti: usare più materiali riutilizzabili, rinnovabili o riciclati per ridurre significativamente il consumo di materie prime e il volume dei rifiuti. FKuR produce materie prime per l’economia circolare.

Bio-Flex ® – bioplastiche biodegradabili per prodotti stampati a iniezione

Bio-Flex® è una famiglia di prodotti versatile di bioplastiche biodegradabili che possono essere lavorate in vari modi. La peculiarità dei nostri gradi Bio-Flex® stampabili a iniezione è l’equilibrato rapporto fra rigidezza e tenacia. Possiedono una gradevole sensazione al tatto (effetto aptico) e una lucentezza naturale. A seconda del grado, i bicchieri riutilizzabili ottenuti da questa plastica bio-based sono particolarmente leggeri, longevi e potenzialmente lavabili in lavastoviglie, dato che Bio-Flex® è più resistente alle sollecitazioni meccaniche e all’umidità rispetto alle bioplastiche a base di amido. I prodotti realizzati in Bio-Flex® sono privi di melamina e BPA, si adattano perfettamente alla mano e sono particolarmente pregiati e di classe.

Rispetto ai contenitori in vetro, porcellana o bambù, Bio-Flex® è infrangibile, indeformabile e lavabile in lavastoviglie. I bicchieri in Bio-Flex® rimangono intatti anche se cadono.

Bicchiere riutilizzabile in Terralene® bio-based con fascetta soft in Terraprene®.

I bicchieri riutilizzabili bio-based in Terralene® implementano in modo esemplare gli elementi di un’economia circolare responsabile e sostenibile. Questo prodotto di plastica non solo soddisfa i requisiti della direttiva UE per l’economia circolare, ma persegue anche gli approcci del “Green Deal” dell’UE.

Alla K 2019, FKuR ha presentato un bicchiere riutilizzabile in Terralene® con una fascetta in Terraprene® SI 601. Terralene® HD 4527 è stato scelto per gli elementi principali, ossia bicchiere e coperchio. Questo compound di polietilene, sviluppato per lo stampaggio a iniezione, è basato per il 95% su materie prime rinnovabili ed è approvato per il contatto con gli alimenti in aderenza alla norma EN 10/2011 e US FDA. Grazie all’elevata rigidezza e longevità, è adatto a prodotti che richiedono un uso duraturo. Alla fine del loro utilizzo, i prodotti realizzati in Terralene® possono essere integrati nei flussi di riciclaggio di PE esistenti.

Per la fascetta salvamani è stato utilizzato il Terraprene® SI 601. Il materiale parzialmente bio-based, approvato per il contatto con gli alimenti, grazie alla superficie antiscivolo e l’effetto isolante garantisce una presa stabile del bicchiere anche con le bevande calde.
I granuli di Terraprene® sono compound TPE contenenti risorse rinnovabili. Offrono le stesse proprietà meccaniche e prestazionali dei TPE convenzionali a base fossile. Il Terraprene® SI è particolarmente adatto alla realizzazione di prodotti caratterizzati da superfici lisce e una piacevole morbidezza al tatto. I granuli possono anche essere lavorati nel processo di stampaggio a iniezione 2K. I blend Terraprene® offrono un’ampio range di durezze Shore, da A40 a A80, che possono anche essere regolate individualmente in base alle esigenze del cliente.

Altri esempi di prodotti

Il tuo browser non è aggiornato. Per una migliore esperienza ti consigliamo vivamente di utilizzare Chrome, Firefox o Safari.