Forschungsprojekt: Forschung und Entwicklung bei FKuR

PROGETTO DI RICERCA: Bioshoreline 2

Geotessili biodegradabili in sequenza per la stabilizzazione tecnico-biologica degli argini delle idrovie interne

Logo FNR

FKuR Kunststoff GmbH si sta dedicando alla ricerca di geotessili biodegradabili in sequenza per la stabilizzazione tecnico-biologica degli argini delle idrovie interne. Il secondo sottoprogetto dello studio riguarda lo sviluppo e la produzione di materiali biodegradabili per i chiodi da terreno estrusi. L’obiettivo generale di Bioshoreline 2 consiste nello sviluppo di un filtro geotessile biodegradabile, ricavato da materie prime rinnovabili, che consenta alle piante di crescere nelle stabilizzazioni tecnico-biologiche per la messa in sicurezza degli argini, e che alla fine si biodegradi completamente.

Logo Bundesministerium für Ernährung und Entwicklung

I filtri geotessili vengono implementati nelle stabilizzazioni degli argini per evitare che il terreno venga dimesso dall’argine a causa dei flussi indotti dalle imbarcazioni, fintanto che non saranno le radici stesse delle piante ad assumersene il compito. Il progetto “Geotessili biodegradabili in sequenza per la stabilizzazione tecnico-biologica degli argini delle idrovie interne (Bioshoreline 2)” è finanziato dal Bundesministerium für Ernährung und Landwirtschaft (BMEL), ovvero il Ministero Federale dell’alimentazione e dell’agricoltura, attraverso il suo promotore Fachagentur Nachwachsende Rohstoffe, l’Agenzia per le risorse rinnovabili.

Promotore del progetto: Fachagentur Nachwachsende Rohstoffe (FNR)

Durata: Novembre 2020 – Novembre 2023

Ente finanziatore: Bundesministerium für Ernährung und Landwirtschaft (Ministero Federale dell’alimentazione e dell’agricoltura )

Il tuo browser non è aggiornato. Per una migliore esperienza ti consigliamo vivamente di utilizzare Chrome, Firefox o Safari.